Responsive image

Come funziona AGORAPP

Scegli l’argomento sul quale lavorare nei 3 gg del Festival: RITMO (Corpo, Musica, Storia) o RISCHIO (Istinto, Intuito, Intenzione).
Verrai inserito/a nella tua MASTERCLASS formata da un massimo di 20 partecipanti che verrà dall’organizzazione composta in base alle iscrizioni ricevute e che terrà conto di questi due criteri: anno di frequenza improvvisativa ed eventuale pregressa o attuale esperienza teatrale (da scrivere nelle NOTE all’atto dell’iscrizione) .
Ogni singola MASTERCLASS improvviserà ogni giorno per 6 ore con un docente differente che in modo diverso declinerà lo stesso argomento da te scelto con finalità cucite addosso per i diversi livelli dei partecipanti.
AgorApp è il Festival d’improvvisazione dove l’apprendimento dei vari stili improvvisativi è al centro del progetto formAttivo. Vogliamo improvvisatori capaci oltre che felici.

Masterclass Ritmo

(inizio 3/1 h 14.00 - 4/1 h 13.00 - 5/1 h 12.00)

Card image cap
Bio di Pastor
Javier Pastor
Dove siamo e dove stiamo andando

In questa Master Class lavoreremo con tutti gli elementi strutturali e ritmici che rendono possibili le nostre storie e le nostre scene. Sia che si parli di impro brevi o lunghe, di storie corali o singole, di un genere o di un altro, è importante sapere dove siamo nella storia, dove stiamo andando e di cosa abbiamo bisogno qui e ora per andare avanti nel modo migliore possibile. La conoscenza di queste strutture ed elementi ritmici da parte degli improvvisatori genera precise e accurate proposte drammaturgiche che fanno nascere maggiore interesse e aspettative per il pubblico.

Card image cap
Bio di Pavan
Fabio Pavan
Slaves to the Rhytm

Inconsciamente lo siamo! Il ritmo condiziona la nostra vita a 360 gradi. Un detto congolese recita: “Dio ha dato gli orologi agli svizzeri, il tempo agli africani”. infatti, più si va verso il sud del mondo, più il ritmo del quotidiano rallenta. Il ritmo condiziona anche le canzoni. Gli elementi fondamentali di una canzone sono tre e ognuno di essi ha un suo ritmo ben preciso: il ritmo lirico (il testo), il ritmo melodico (la melodia), il ritmo armonico (gli accordi). Il ritmo rappresenta il segno distintivo più sottile e particolareggiato di uno stile musicale.

Card image cap
Bio di Luisi
Anselmo Luisi
Body Percussion – il corpo ritmico

La body percussion (o percussione corporea) consiste nell'utilizzare il proprio corpo come strumento a percussione; body percussion è fare musica usando solo il proprio corpo. Strumento didattico e performativo estremamente versatile è potente poiché unisce movimento e suono, danza e musica; attraverso l'apprendimento della percussione corporea è possibile comprendere le fondamenta del “Ritmo” (fondamentale in tutte le arti performative, non soltanto nella musica) per assimilarle su un piano ben più profondo e intuitivo di quello razionale: sul piano corporeo.

Masterclass Rischio

(inizio 3/1 h 14.00 - 4/1 h 13.00 - 5/1 h 12.00)

Card image cap
Bio di Castillo
Carles Castillo
Il mio amico silenzio

Sul palco è importante vedere l’attore muoversi e improvvisare in modo naturale, senza necessariamente correre il rischio di dover riempire tutti gli spazi, soprattutto quelli legati al ‘testo’. L’istinto è quel processo immediato e silenzioso che permette al nostro corpo, prima ancora della parola, di avere la necessità di entrare in scena per fare prima di parlare. Attraverso il silenzio esploreremo e giocheremo con il lavoro fisico-gestuale sia del corpo che del viso, indispensabile per avere nuove e differenti possibilità con le quali improvvisare in uno stile più pulito e naturale.

Card image cap
Bio di Lancia
Francesco Lancia
La vita è una lunga improvvisazione (e altre str**zate)

Perché improvvisiamo? Perché andiamo a scuola per imparare a improvvisare? Davvero vogliamo riempire la nostra “borsa” da improvvisatori di strumenti che ci permettano di sapere meglio cosa fare nelle varie situazioni e quindi, di fatto, improvvisare meno? Ha davvero senso tutto ciò? In questa Masterclass proveremo a ragionare su queste domande e a capire cosa tutto questo ha a che fare con il concetto di “rischio”.

Card image cap
Bio di Storti
Tiziano Storti
I come Improvvisare, I come Intuito (Improvvisare & Improvvisare davvero)

Quando siamo sul palco arriva sempre il momento in cui la storia ci regala il nodo narrativo da districare, il famoso ‘vuoto mentale’. E l’errore che si commette più comunemente quando ‘non mi viene in mente niente’ è di attingere alla propria ‘zona di comfort’ che sappiamo essere efficace, perché l’abbiamo già sperimentata e ha funzionato. Questa Masterclass, ha in sé il rischio dell’Errore e il fattore Intuito, vissuto In scena come possibilità e non come blocco narrativo. Essere intuitivi significa giocare con le proprie emozioni, avere un ascolto sempre attivo ed esplorare nuove zone di rischio, con strumenti nuovi e a prescindere che si prediligano le Long Form alle Short Form o Jam Session

Dove siamo

Il Villaggio Orizzonte sorge tra Piombino e Follonica, in località Perelli.

Per arrivare:
In auto: SS1 Aurelia, uscita Vignale Riotorto, località PERELLI
In treno: Stazione di Campiglia Marittima (un’auto dell’organizzazione verrà a prenderti per portarti al Villaggio)
In aereo: Aeroporto di Pisa e poi in treno

Alla sera che si fa?

  • 3 gennaio: Dopo la cena, compresa nel prezzo, dove potremo gustare le prelibatezze di Chef Claudio, avremo la possibilità di partecipare insieme ai docenti e al Direttivo Improteatro al Convegno dal titolo: "Improvvisazione: genio e... regolatezza": vecchie regole e nuove opportunità per un mondo, quello improvvisativo, in continua evoluzione. Free time (giochi di ruolo e soft music)
  • 4 gennaio: “ShoWork” lo spettacolo dei docenti AgorApp
  • 5 gennaio: “Per4mance” lo spettacolo pensato appositamente per tutti i partecipanti al raduno, dove l’unica regola valida sarà quella del Quattro, DJ set fino a tarda notte e in più la sorpresa finale!

Prezzi

 (da intendersi per singola persona a prescindere dalla locazione scelta)

Prezzi

(da intendersi per singola persona a prescindere dalla locazione scelta)

(inferiori allo scorso anno e comprensivi della tessera Improteatro valida per tutto il 2020)

Bungalow Posti Prezzo Ass.form. Prof/Docente Docente*
Quadrupla 4 270€ 250€ 220€
Tripla 3 300€ 280€ 250€
Doppia 2 330€ 310€ 280€
Singola 1 380€ 360€ 330€

*: tariffe valide anche per i professionisti non docenti

Ogni notte aggiuntiva costa: 30€ Q- 35€ T- 40€ D- 50€ S

Sono compresi nel prezzo anche i consumi, la biancheria e le pulizie finali (il bungalow va lasciato in ordine con le stoviglie pulite, pena il pagamento pari a 25,00€ di cauzione)

CAPARRA: 150,00 €* (a prescindere dalla locazione scelta, da effettuarsi entro 3 gg dall’iscrizione pena la cancellazione dal raduno)
*= la caparra non comprende i 20€ di tesseramento Improteatro e non verrà in nessun caso restituita.

La caparra va versata tramite bonifico BANCARIO a: UBI BANCA filiale di Jesi (AN) IBAN IT16Y0311121296000000005159 Intestato a: Associazione Professionale Improteatro Causale del versamento: “Iscrizione AgorApp 2020”.
Importante: se il pagamento viene effettuato da persona diversa dal partecipante è comunque obbligatorio indicare nella causale di versamento il nome e cognome dell’effettivo iscritto ad AgorApp.
Il termine ultimo di iscrizione è fissato o al termine dei posti disponibili per ognuna delle Masterclass o entro il 30 dicembre 2019.

SALDO: il saldo della quota dovrà essere corrisposto all’arrivo del partecipante in contanti o tramite assegno.

Contatti:

3495657739 (Andy Ferrari - Organizzatore)
3333377161 (Daniela Lusso – Resp. Improteatro)
agorapp@improteatro.it
Facebook Improteatro
Instagram Improteatro
Sito web Improteatro